Bioedilizia

Il nome suona strano, esiste anche l’edilizia bio? Certamente.
Perché non costruire, ristrutturare, restaurare, rinnovare, ecc. salvaguardando l’ambiente?
Attraverso la bioedilizia ciò è possibile, si tratta sostanzialmente di eseguire interventi ricorrendo a tecniche ed a materiali ecocompatibili, perseguendo i seguenti obiettivi:



  1. Valutare seriamente i fabbisogni e usare razionalmente il territorio;

  2. Progettare in rapporto al clima locale e sfruttare l’energia solare;

  3. Ridurre i consumi di energia non rinnovabile a vantaggio di quella rinnovabile;

  4. Non causare emissioni dannose (fumi, gas, acque di scarico, rifiuti);

  5. Ridurre gli sprechi di acqua potabile e garantire uno smaltimento sicuro delle acque reflue;

  6. Costruire edifici di più alta qualità, durevoli, salubri e sicuri anche in caso di d’incendio e di calamità naturali;

  7. Non mettere in pericolo la salute dei lavoratori e degli abitanti;

  8. Utilizzare materiali ottenuti da materie prime rigenerabili, locali e riciclabili;

  9. Gestire ecologicamente i rifiuti da cantiere;

  10. Rispettare la vegetazione, la fauna, il paesaggio, ecc.


Gli articoli che via via troverete all’interno del sito (HOME PAGE-latest news-), saranno dedicati agli approfondimenti.