Normativa

Il quadro normativo che regolamenta il settore edilizio è fin troppo vasto, una giungla di leggi, decreti, regolamenti, direttive, ecc. attraverso la quale è difficile muoversi e districarsi anche per chi vi opera direttamente. Un quadro normativo che necessiterebbe quindi di maggior semplicità e snellezza perché, come sappiamo, troppe norme sono sinonimo di troppa burocrazia e la troppa burocrazia è nemica dell’efficienza, rende inoperosi ed è disincentivante; in parole semplici potremmo dire che produce crisi.
E’ proprio di questi giorni la discussione in Parlamento sulla riforma del Testo Unico in Edilizia, un documento comune a tutte le regioni che dovrebbe portare alla semplificazione delle procedure edilizie. Restiamo in attesa e valuteremo in seguito i risultati.
Ad oggi le normative principali di riferimento sono, nell’ordine, le seguenti:



  1. Decreto Legge 133/14 “sblocca Italia” (misure in materia di edilizia, ambiente ed energia);

  2. DPR 380/01 “testo Unico Edilizia”;

  3. Decreto legislativo 81/08 (sicurezza nei luoghi di lavoro);

  4. Normative Energetiche;

  5. Leggi Regionali;

  6. Regolamenti Edilizi Comunali.


Gli articoli che via via troverete all’interno del sito (HOME PAGE-latest news-), saranno dedicati agli approfondimenti.